digitalWAY
DLD Short Range

Risposte alle domande pi frequenti (FAQ):

Come funziona lo scarico remoto con il DLD Short Range?
Quando i veicoli rientrano in sede, si mettono in comunicazione con la centrale RTM (un vs. computer) attraverso la rete wireless per verificare se necessario effettuare lo scarico del cronotachigrafo e della carta conducente ed eventualmente trasferirlo.
E' necessario dare al conducente la carta aziendale?
Assolutamente no. La carta aziendale deve essere in ufficio, collegata alla centrale RTM.
Il veicolo deve essere fermo?
Non tecnicamente necessario. E' sufficiente che il dispositivo entri un area sotto compertura wireless ed effettui l'autenticazione con la centrale RTM. Lo scarico pu avvenire anche in movimento.
Il conducente deve fare qualcosa?
E' tutto completamente automatico. Il conducente non deve premere pulsanti o fare altre operazioni.
Su quali modelli di cronotachigrafo funziona?
Lo scarico remoto di dati funziona solo con i modelli VDO DTCO 1381, dalla versione 1.3. Non sono supportati versioni precedenti di cronotachigrafo, n tantomeno i modelli Actia e Stoneridge.
Come posso controllare la versione del cronotachigrafo?
E' possibile verificare la versione del software dei cronotachigrafi VDO in tre modi: dal display, dall'etichetta e dalla stampa dei dati tecnici.<br> Per maggiori informazioni vedere il documento disponibile infondo alla pagina nella sezione Download.
Quali sono i requisiti della rete WLAN?
E' necessario impostare prima il SSID, nome utente e password nei dispositivi per l'accesso alla rete WLAN. Le uniche codifiche supportate sono WPA e WEP (non supportata la WPA2).
L'access point deve essere posizionato in modo da coprire gran parte del piazzale affinch la connessione sia buona in ogni condizioni. E' possibile utilizzare anche i ripetitore per migliorare la ricezione. Nella rete non devono essere presenti firewall (software o hardware) o antivirus che possano bloccare le porte di comunicazione 9991-9992-9993-9994.
Se fosse eventualmente presente un proxy nella rete necessario indicarlo nelle impostazioni del software RTM.
I dispositivi supportano il DHCP per tanto non necessario assegnare un indirizzo IP ad ognuno.
La comunicazione per lo scarico dei dati prevede un canone o qualche costo aggiuntivo?
Assolutamente no. Utilizzando la rete wireless (WLAN) non previsto alcun costo o canone per il traffico dei dati.
E' possibile abilitare pi sedi o piazzali per lo scarico dei dati?
I dispositivi DLD possono collegarsi ad un unica rete wireless (SSID) e ad un unica centrale RTM. Pertanto se si vuole avere pi piazzali in cui sar possibile lo scarcio automatico dei dati necessario creare reti wireless con lo stesso nome (SSID), stesse credenziali (nome utente e password) e in VPN, in quanto la centrale RTM raggiungibile mediante indirizzo IP unica.
Come si collega il dispositivo DLD Short Range al tachigrafo?
Ci sono 2 tipi di installazioni possibili: mendiante porta CAN (posteriore) o tramite l'interfaccia frontale.
La porta posteriore CAN non disponibile su tutti i cronotachigrafi digitali e consente di non avere cavi esposti in cabina.
La porta frontale rimane comunque preferibile, in quanto consente di mantenere operativo la comunicazione anche con lo spegnimento del quadro. E' inoltre disponibile un nuovo cavo piatto, con un profilo opportunamente modificato, per il collegamento all'interfaccia frontale.
Il collegamento con la chiave di tipo Zigbee (bluetooth industriale) disponibile solo con il dispositivo DLD Wide Range (Gprs).
La porta frontale deve essere abilitata mediante Update Card.
A cosa serve l'update card?
L'update card serve per abilitare l'interfaccia frontale del cronotachigrafo. Diversamente il cronotachigrafo non rilascia informazioni al dispositivo DLD e dunque non in grado di effettuare l'autenticazione, lo scarico ed il trasferimento dei dati.
Ci sono degli accorgimenti da tenere per i veicoli in ADR?
Per installazioni su veicoli ADR tassativo collegare le alimentazioni all'impianto veicolo (non al cronotachigrafo), per rispettare la normativa vigente che stabilisce che per tali veicoli ADR allo spegnimento dell'alimentazione i dispositivi presenti a bordo devo spegnersi completamente ad esclusione del tachigrafo.
Cosa indicano i LED del dispositivo DLD Short Range?
I LED indicano, da sinistra verso destra:
- la copertura wireless
- il trasferimento dei dati
- l'alimentazione.
Per maggiori informazioni vedere il documento disponibile infondo alla pagina nella sezione Download.
Qual' il materiale necessario per la configurazione e l'installazione dei dispositivi DLD?
Per l'installazione e la configurazione dei DLD sono necessari:
- DLD Short Range
- Cavo di alimentazione fisso o mobile (accendisigari)
- Cavo di comunicazione dati: per porta posteriore (CAN) o porta anteriore (in questo caso consigliato quello piatto)
- Cavo USB-MiniUSB
- Alimentatore accendisigari
- Software RTM (ultima versione)
- Manuale di istruzioni

Download:

Firmware 1.45 per DLD Short Range (WiFi) [registrati e scarica]

Identificazione della versione di cronotachigrafo (PDF) [registrati e scarica]

Leggenda dei LED del dispositivo DLD Short Range (PDF) [registrati e scarica]

Certificato DLD per autorit di controllo (PDF) [registrati e scarica]

Certificato DLD per installatori (PDF) [registrati e scarica]

Manuale DLD Short Range v2.0 (PDF) [registrati e scarica]

 

 






Teleassistenza digitalWAY per tachigrafo digitale